Dolori alla schiena: la lombalgia cause, fattori di rischio, sintomi, esercizi e rimedi

Hai dei dolori alla schiena?

Sei, purtoppo, in buona compagnia!

Con il termine lombalgia si identifica una sensazione dolorosa che compare nella parte bassa della schiena, nella zona lombare.

Avvertire dolore alla zona lombare, è uno degli avvenimenti patologici più frequenti negli ultimi decenni e che colpisce in modo più o meno cronico tantissime persone.

Si stima addirittura che nei paesi più industrializzati al mondo, almeno l’80% della popolazione soffra o abbia sofferto dei sintomi della lombalgia.

Il dato è, pressoché, allarmante in quanto si ripercuote come tutte le patologie sulla produttività della persona (quando colpita in età lavorativa), con conseguenti visite specialistiche, assenze da lavoro o rallentamento dello stesso per i forti dolori lombari.

Dolori alla schiena: la lombalgia cause e fattori di rischio

dolori alla schiena lombalgiaPer comprendere al meglio le cause dei dolori alla schiena, bisogna capire che, nonostante la sedentarietà sia una delle maggiori cause che portano a questo mal di schiena, la lombagia è da associare a cause multiple spesso concatenate tra loro.

Quali sono dunque le cause della lombalgia che da sole o concatenate tra loro possono portare questo fastidioso dolore alla schiena?

Scarso movimento

Si può fare una vita sedentaria a causa del tipo di lavoro che si svolge, ma anche per abitudini di vita scorrette. una cosa è certa, bisogna monitorare con costanza il proprio livello di sedentarietà e porvi rimedio, per evitare la comparsa della lombalgia oltre ad altre problematiche per la salute come l’aumento di peso eccessivo.

Postura scorretta e lombalgia

Si è stimato che l’assumere posizioni scorrette con il busto, porta in moltissimi casi a soffrire di dolri alla schiena.

Questo fattore è insieme alla mancanza di movimento la prima causa che sta alla base della comparsa del dolore di schiena lombare.

Allenare i muscoli lombari

Anche quando si frequentano palestre è difficile che le persone diano la giusta importanza all’allenamento della muscolatura presente nella zona lombare.

Questo è sbagliatissimo, perchè un’altra causa di lombalgia è proprio la debolezza muscolare.

Se deboli e poco allenati, i muscoli lombari insieme a quelli addominali, non riescono a svolgere bene la loro funzione sostenitrice portando chiunque a poter essere soggetto a contratture.

Le curve della colonna vertebrale

La colonna vertebrale è concepita apposta per riuscire a sostenere senza sforzo il peso dell’intero corpo umano.

Tale capacità è dovuta alla presenza delle caratteristiche curve, tra cui quella della zona lombare. Tali curve, se deformate possono causare la lombalgia.

Peso eccessivo

Tutto il comparto vertebrale, sia muscolare, articolare o osseo, risente in modo gravoso dei chili di troppo che possono deformare le curve, degradare i dischi intervertebrali e affaticare i muscoli della colonna vertebrale.

Fumo e lombalgia

Seppur non sempre menzionata tra gli effetti negativi del fumo, anche la lombalgia può essere una patologia scatenata da tale fattore.

La motivazione sta nel fatto che il fumo delle sigarette, porta ad una minore ossigenazione dei tessuti e interessando quelli che compongono la parte lombare del corpo umano, portano a soffrire dei sintomi della lombalgia anche in assenza di altri fattori.

Fattori di rischio

La sedentarietà è il fattore di rischio principale è ciò è testimoniato dal fatto che la lombalgia cronica colpisce chi svolge lavori dietro a una scrivania o in un’ automobile, oltre naturalmente a quelle persone che sollevano quotidianamente grandi pesi in modo non corretto come ad esempio i magazzinieri.

Dolori alla schiena: la lombalgia, i sintomi

dolori alla schiena Lombalgia sintomiIl dolore alla schiena derivante dalla lombalgia, parte dalle zone più prossime alle vertebre sacrali e lombari irradiandosi per tutta la parte bassa della schiena.

Tale caratteristica fa si che quando si avvertono i sintomi della lombalgia si pensa subito ai reni, che raramente ne sono la causa.

La lombalgia può essere avvertita in forma acuta ma risolvibile in modo rapido senza l’ausilio di interventi difficili e con rimedi ortopedici veloci.

La cosa da tener presente quando compaiono i sintomi della lombalgia è che bisogna agire con tempestività, contattare il medico subito e cercare di capire e debellare la causa del dolore alla schiena.

Solo in questo modo la maggior parte degli attacchi di lombalgia riesce ad essere curata in modo tale da non far più la sua comparsa.

Dolori alla schiena. Il classico colpo della strega.

Il colpo della strega, un dolore intenso, fortissimo, che si avverte a causa di bruschi movimenti o nel mentre si è intenti a sollevare pesi con posture scorrette.

Questo dolore alla schiena può perdurare in modo molto acuto per diversi giorni.

Doori alla schiena: da acuti a cronici

Il passaggio da lombalgia acuta a lombalgia cronica è davvero breve, quando non è curata con tempestività con prodotti ortopedici e la persona che ne soffre non è ammonita di abitudini posturali errate.

I sintomi della lombalgia possono interessare anche gli arti inferiori e quando avviene ciò, si parla di sciatica o sciatalgia.

Concludendo si è soliti associare la lombalgia a quello che è lo stile di vita di oggi di moltissime persone, sedentario e con alimentazione errata.

Dolori alla schiena: lombalgia esercizi e rimedi

Mal di schiena lombalgia

Rimediare alla lombalgia è il desiderio di ogni persona che ne soffre in modo cronico e per fortuna esistono diversi rimedi ed esercizi alternativi ai trattamenti farmacologici che possono essere utilizzati per sconfiggere la lombalgia.

Gli esercizi dei quali stiamo parlando sono da dividere in due gruppi, un primo che è possibile farli da soli a casa e il  secondo che ha bisogno dell’ausilio di professionisti.

Dolori alla schiena: lombalgia esercizi e rimedi

In caso si soffra di lombalgia in modo cronico e permanente, si possono seguire questi consigli.

In primis evitare di rimanere a riposo comodamente disteso sul divano o sul letto… muoversi nel caso di lombalgia è la parola d’ordine!

Bere tanta acqua per poter idratare costantemente il corpo.

Aiuta anche ad idratare correttamente i muscoli lombari e i dischi intervertebrali.

Bere acqua mi raccomando, non alcolici, questi ultimi da evitare in modo assoluto perchè favoriscono la disidratazione.

Esercizio fai da te lombalgia

Un esercizio per sconfiggere la lombalgia senza l’ausilio di professionisti ,  che si può fare facilmente stando a casa propria è quello  di auto massaggiarsi la parte bassa della schiena con le dita o i pugni chiusi, facendo in modo di ammorbidire i muscoli, senza esagerare con la pressione.

Esercizi per lombalgia con professionisti

Di esercizi e rimedi ortopedici per calmare il dolore derivante dalla lombalgia ce ne sono tanti, come ad esempio i massaggi shiatzu o l’agopuntura, veri e propri trattamenti che spesso risultano un toccasana per il dolore lombare.

Un trattamento molto interessante per curare la lombalgia è quello del massaggio di riflessologia plantare.

Consiste nello svolgimento di esercizi atti a lenire il dolore della zona lombare senza però toccarla.

La guarigione avviene in modo indiretto, grazie a massaggi molto piacevoli alla base dei piedi.

Tale trattamento di riflessologia integrale, può aiutare anche a sconfiggere lo stress accumulato, che tra l’altro è anch’esso una causa di lombalgia.

Da ultimo, ma non meno importante, il tanto bistratto corsetto o fascia lombare semirigida. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.