Scapola e patologie: cosa c’è da sapere

La scapola è un osso pari o simmetrico, presente nella parte anatomica del corpo umano della spalla (posta tra arti superiori e tronco).

Questo osso, anche chiamato omoplata, ha la caratteristica forma piatta e triangolare ed è individuabile all’altezza della colonna vertebrale in uno spazio compreso tra la seconda e la settima vertebra.

È posto  sulla superficie dorsale del torace.

La scapola

scapola

Questo osso è dotato di due facciate (anteriore e posteriore) dove troviamo la prima rivolta verso la gabbia toracica.

Nella parte anteriore, presenta la Fossa Sottoscapolare,  che è una parte concava dove sono presenti delle creste trasversali che si intersecano con il muscolo sottoscapolare.

In quella posteriore, invece, è riscontrabile un rilievo (detto spina scapolare), il quale, a sua volta, scompone questa parte in 2 altre fosse:

  • la Svraspinata (o sovraspinosa),
  • la Sottospinata o infraspinata (o infraspinosa).

Mentre la sovraspinosa occupa il terzo superiore, la infraspinosa occupa i 2/3 inferiori.

Nella parte anteriore della spina scapolare, si inserziona,  il muscolo dentato anteriore, mentre quella posteriore si inserzionano i muscoli:

  • elevatore della scapola,
  • piccolo romboide
  • grande romboide.

La scapola è facilmante riconoscibile in quanto presenta sempre l’angolo superiore appuntito e l’angolo inferiore arrotondato.

La parte laterale che si proietta verso l’ascella è sempre più grossa  e presenta una rigonfiamento di forma globosa detta Infraglenoidea.

Su questo osso, molto importante, si innestano altri muscoli tra i quali ricordiamo il :

  • tricipite brachiale,
  • muscolo omoioideo,
  • piccolo pettorale,
  • coracobrachiale,
  • bicipite brachiale

oltre al:

  • deltoide,
  • piccolo rotondo,
  • grande rotondo.

La scapola e le sue patologie

Le tante funzioni della spalla, l’elevata mobilità della stessa e la funzione a supporto del corpo umano, fanno dell’omoplata, un osso soggetto a contrarre diverse patologie.

Tali patologie possono caratterizzare il funzionamento della scapola ed essere di tipo:

  • degenerativo,
  • infiammatorio.

Tra esse ricordiamo:

Potrebbe interessarti anche l’articolo che parla dei raddrizza spalle ortopedici.