Vertebre cervicali e dolori: cause e sintomi

Ognuna delle vertebre che è presente nella parte cervicale della colonna vertebrale è detta vertebra cervicale ed insieme costituiscono il rachide cervicale (parte alta del sistema scheletrico).Ognuna delle vertebre cervicali ha due piccolissime protuberanze che prendono il nome di tubercolo anteriore e posteriore. La struttura delle vertebre cervicali ha un profilo convesso e dunque non piatto, per via della presenza nella parte superiore di un bordino rialzato (processo uncinato).

resenta processi trasversi piuttosto corti e tozzi, detti perciò masse laterali, dotati in genere di due piccole protuberanze dette tubercolo anteriore e posteriore. All’interno dei processi trasversali vi sono dei fori all’interno dei quali passa l’arteria vertebrale che irrora di sangue l’encefalo nella sua parte posteriore.

Vertebre cervicali dolore

Questa parte della colonna vertebrale può essere caratterizzata dall’acuirsi di dolori che comunemente vengono identificati con il termine “cervicale”.

I dolori che partono da queste vertebre spesso partono e si diramano verso altre parti anatomiche come la testa la schiena o gli arti superiori.

I dolori cervicali o cervicalgia (termine medico), possono essere per moltissime persone un problema costante e per altre possono assumere carattere di ciclicità. Se si soffre di cervicale spesso i sintomi che accompagnano tali dolori sono vari e in alcuni casi fastidiosi. Sintomi dei dolori cervicali infatti possono essere semplici mal di testa  ma anche senso di nausea e capogiri corabili con prodotti ortopedici specifici come il collare per cervicale.

Avvertire dolori alle vertebre cervicali è causato spesso da posture scorrette ma anche da contratture muscolari.

Si possono inoltre presentare, in caso di cervico-brachialgia, una sensazione di debolezza alle braccia e alle mani, oltre a intorpidimento e formicolio a livello degli arti superiori. Sono da tenere sotto controllo sintomi che possono nascondere altre patologie, come febbre, vomito, brividi, tremori, nausea, vomito, perdita di peso o di appetito senza spiegazione apparente.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *